Collisione tra due stelle illumina il cielo in 2022
loading...

Collisione tra due stelle illumina il cielo in 2022

Preparatevi per uno spettacolo cosmico! Le collisioni stellari sono una delle cose più incredibili che possiamo immaginare. Ma purtroppo, secondo le stime migliori, tali eventi avvengono solo in media una volta ogni 10.000 anni, considerando solo la nostra galassia. Recentemente, grazie al miglioramento degli strumenti e della tecnologia, gli astronomi hanno potuto osservare alcune fusioni in corso. Ma finora, nessuno è stato in grado di testimoniare il fenomeno in azione fin dall'inizio. La parte buona di questa storia è che sta per cambiare! Secondo studi effettuati da un team di ricercatori del Calvin College in Michigan, USA, un sistema stellare binario probabilmente si fonderà ed esploderà nel 2022. Questa è una scoperta storica, in quanto permetterà agli astronomi di osservare la fusione stellare e l'esplosione per la prima volta nella storia! E per tutto per ottenere ancora più eccitante, i ricercatori sostengono che questa esplosione sarà visibile ad occhio nudo, da qui sulla terra! I risultati sono stati presentati alla 229 riunione della società astronomica americana (AAS). In una presentazione dal titolo "una previsione precisa di una fusione stellare e nuova esplosione rossa," il Professor Lawrence Molnar e il suo team condiviso le scoperte che indicano come questo sistema binario si fonderà in 2022. Questo evento, secondo loro, non solo sarà visibile ad occhio nudo, ma diventerà anche l'oggetto più luminoso del cielo notturno! Questo sistema stellare binario, noto come CCI 9832227, viene monitorato dal 2013 dal professor Molnar e dai suoi colleghi, studenti di diverse università.

Illustrazione artistica del sistema CCI 9832227
Illustrazione artistica creata dal professor Molnar e dai suoi colleghi Mostra la
Sistema binario delle stelle CCI 9832227, e come il contatto si verifica tra le loro atmosfere.
Credits: Calvin.edu

In un primo momento, non era noto per certo se il CCI 9832227 sistema era una pulsar o un paio di stelle, ma dopo diverse osservazioni, il professor Molnar e dei suoi colleghi ha concluso che era anche un paio di stelle del "contatto binario" tipo (una classe in cui le due stelle s sono abbastanza vicini per condividere un'atmosfera). La stessa situazione si è verificata in passato con un altro sistema binario chiamato V1309 Scorpii, che aveva anche l'atmosfera condivisa e improvvisamente, nel 2008, le stelle si scontrarono ed esplose. Credendo che il sistema CCI 9832227 avesse un destino simile, i ricercatori hanno eseguito diversi test di osservazione per capire il comportamento delle stelle. Dopo aver misurato il periodo orbitale e averli osservati attraverso gli spettrometri, si è concluso che le stelle stanno infatti per esplodere in una forte collisione, con conseguente esplosione stellare nota come "nuovo rosso". Inizialmente, nel 2015, l'esplosione è stata stimata per accadere tra 2018 e 2020, ma dopo aver analizzato i dati meglio, i ricercatori hanno stabilito che l'esplosione dovrebbe avvenire nel 2022. L'esplosione, come detto in precedenza, può essere visto a occhio nudo, e deve diventare l'oggetto più luminoso nel cielo notturno. Questi sistemi binari si trovano nella costellazione del cigno, come mostrato nell'immagine qui sotto:

CCI 9832227 sistema di localizzazione
Posizione del sistema CCI 9832227 nella costellazione del cigno.
Credits: Stellarium/Galleria meteorite

Come possiamo vedere dall'immagine qui sopra, la costellazione del cigno è molto vicina all'orizzonte Nord, che ostacola la sua osservazione nell'emisfero australe, specialmente se l'osservatore non ha accesso ad un orizzonte libero, senza edifici, alberi, ecc… Un altro fattore è che per noi, nell'emisfero australe, questa costellazione non è visibile durante i mesi estivi. Pertanto, dobbiamo sperare che questa collisione stellare si verifichi preferenzialmente durante l'inverno. Gli osservatori situati nel nord e nel nordest del Brasile hanno una vista privilegiata di questa regione del cielo, poichè guadagna un'altezza migliore nel Firmament. Una collisione per ricordare questo è un incredibile trovare! Nessun astronomo è stato in grado di prevedere con tanta precisione quando e dove si sarebbe svolta una collisione stellare. Questa è la prima volta, e tutto è stato scoperto da insegnanti e studenti! "la maggior parte dei grandi progetti scientifici sono realizzati in grandi gruppi con migliaia di persone e miliardi di dollari. Questo progetto è esattamente il contrario. È stato fatto con un piccolo telescopio, con un insegnante e alcuni studenti in cerca di qualcosa di improbabile ", spiega il professor Molnar. "nessuno ha mai predetto un'esplosione prima. Perché pagare qualcuno per fare qualcosa che quasi certamente non avrebbe successo? È una proposta ad alto rischio. Ma in Calvin è solo il mio rischio, e posso usare il mio lavoro su questioni interessanti e aperte per portare l'eccitazione extra per la mia classe. Alcuni progetti hanno ancora un vantaggio quando non si dispone di più tempo o denaro. "

Professore Lawrence Molnar
Il Professor Lawrence Molnar del dipartimento di fisica e astronomia al Calvin College.
Egli predisse che il sistema binario di stelle CCI 9832227 si scontrano nel 2022.
Credits: Calvin.edu

Nel corso del prossimo anno, Molnar e dei suoi colleghi sarà il monitoraggio CCI 9832227 con attenzione, e a lunghezze d'onda multiple. Questo sarà fatto con l'aiuto degli osservatori array molto grande (VLA), la struttura del telescopio a infrarossi della NASA a Mauna Kea, e la sonda ESA XMM-Newton. Questi osservatori studieranno le emissioni di spettro radio, infrarossi e raggi X, rispettivamente. Molnar si aspetta anche che gli astronomi dilettanti siano in grado di monitorare le variazioni orbitali e di luminosità della coppia. E se Molnar e le previsioni della vostra squadra sono corrette, ogni studente e appassionato (per non parlare delle persone che stanno camminando la notte, guardando il cielo) avrà un meraviglioso spettacolo cosmico di osservare! Sarà un evento indimenticabile. Un fatto interessante è che questa scoperta storica sarà anche oggetto di un documentario, intitolato "luminoso". Sarà diretto da Sam Smartt, un professore al Calvin College, e raccontare il processo che ha portato il professor Molnar e il suo team per realizzare questa scoperta senza precedenti. Il documentario comprenderà anche le immagini della nuova esplosione rossa. Ma come accadrà solo nel 2022, dovrebbe essere rilasciato ad un certo punto nel 2023. Che c'è, eh? Eri ansioso?!

Você também deve apreciar:

Deixe uma resposta

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *