Enigmas do Universo - Explorando os Enigmas do Universo
loading...

Grave tempesta solare sarà colpito terra il 6 maggio

Una massiccia tempesta solare, o tempesta geomagnetica, è diretto verso la terra e deve colpire il pianeta il 6 maggio, secondo un rapporto della NASA. Il sole ha aperto tre fori coronarici, espellendo una quantità enorme di particelle cosmiche verso la terra, secondo il rapporto della NASA. Il rapporto inoltre ha dichiarato che le particelle cosmiche finalmente creeranno una tempesta geomagnetica o una tempesta solare. L'Oceanic National e l'amministrazione atmosferica-NOAA (National Oceanic e l'amministrazione atmosferica) ha detto in una dichiarazione:

 

Meteorologi NOAA dire che le tempeste geomagnetiche di classe G1 sono possibili quando il materiale gassoso arriva. Gli osservatori del cielo ad alta latitudine dovrebbero essere attenti alle Aurore del fine settimana, soprattutto nell'emisfero australe, dove l'approfondimento delle tenebre dell'autunno favorisce la visibilità delle luci meridionali.

Tuttavia, alcuni esperti ritengono che le conseguenze della tempesta solare può essere molto più grave che la semplice comparsa di luci meridionali (Aurora australe). Gli esperti hanno detto che la tempesta solare potrebbe influenzare la tecnologia basata su satellite della terra e il pianeta potrebbe testimoniare un blackout parziale della tecnologia.

Cos'è una tempesta magnetica?

La tempesta magnetica, conosciuta anche come tempesta solare, è un disturbo temporaneo causato da un'onda di shock eolico solare che raggiunge la magnetosfera terrestre. La tempesta solare è classificata in 5 categorie – G1, G2, G3, G4 e G5. Mentre il G1 è considerato una tempesta minore, il G5 può causare terribili conseguenze sulla terra. Secondo il centro comune di ricerca – CCR (centro comune di ricerca) dell'Unione europea, le forti tempeste solari hanno la capacità di influenzare negativamente i sistemi di navigazione e di controllo critici in tutta la rete ferroviaria di quel continente. Fonte)

Você também deve apreciar: