Enigmas do Universo - Explorando os Enigmas do Universo
loading...

Come reagirebbe l'umanità se effettivamente avessimo trovato degli alieni?

L'articolo mostrato di seguito, "come l'umanità reagirebbe se davvero trovato alieni?" (come reagirebbe l'umanità se in realtà abbiamo trovato gli alieni?), recentemente pubblicato dal sito Space.com, piuttosto che concentrare la sua maggioranza sulla reazione di umanità se siamo stati contattati ufficialmente da ETS, si concentra maggiormente sugli sforzi della Comunità Scientifica prevalente per contattare la vita aliena intelligente. Anche così, è interessante sapere che cosa queste iniziative sono.

Un punto interessante è che anche se la comunità scientifica non crede nei dischi volanti. La figura illustrativa che hanno usato per l'articolo mostra quattro di queste navi.

Se gli alieni sono venuti in contatto con noi, cosa accadrebbe per primo?

Questo è un problema che ha incuriosito gli appassionati di fantascienza e scienziati per decenni, e possiamo già ottenere un accenno di come la gente reagirà. Il 30 ottobre 1938, una versione drammatizzata di HG Wells ' 1898 romanzo,' la guerra dei mondi ', è stato trasmesso sul sistema radiofonico di CBS negli Stati Uniti. La storia racconta come i marziani attaccarono la terra.

La trasmissione radiofonica ha causato una reazione quando la gente la confonde con un rapporto radiofonico reale, ma i rapporti variano quanto alla reazione che è accaduto. Alcuni rapporti descrivono il panico in tutto il paese, mentre altri dicono che poche persone hanno effettivamente sentito la trasmissione. La promessa di vita aliena è mostrato in episodio 1 di ' visionari AMC: James Cameron storia della fantascienza (la storia della fantascienza di James Cameron), che debutta sul canale AMC stasera (30/4 negli Stati Uniti). Eppure, Duncan Forgan, ricercatore di ricerca di intelligence extraterrestre-SETI (ricerca di intelligenza extraterrestre), ha detto Space.com che la trasmissione della ' guerra dei mondi ' può essere istruttivo pensare come gli scienziati del SETI in tutto il Mondo aggiornare il loro ' primo contatto ' protocolli.

"Se si sceglie la fantascienza giusta-la fantascienza hard-è posto sulle intuizioni migliori possibili su ciò che accadrà", ha detto Forgan, che è un ricercatore presso l'Università St. Andrews in Scozia. Ha spiegato che ' hard Science Fiction ' si riferisce alla fantascienza che enfatizza la precisione (si pensi al film 2015' Lost su Marte ', per esempio).

Se i ricercatori trovano un segnale oggi, ha detto Forgan, una delle cose che dovranno amministrare è un pubblico abituato a costanti aggiornamenti di notizie su Twitter e altre forme di social networking. È qualcosa di Forgan e i suoi colleghi stanno già lavorando. Il comitato permanente SETI della International Astro Academy creò un protocollo pós-detecção nel 1989, che fu leggermente aggiornato nel 2010; Un nuovo aggiornamento inizierà presto e dovrebbe finire in pochi anni, ha detto Forgan

Lavoro scientifico

Per la maggior parte, gli scienziati assumono che il contatto alieno accadrebbe per mezzo di un segnale inviato alla terra apposta. Il ' test acido ' è quello di garantire che il segnale è verificato da più osservatori, ha detto l'astronomo senior del SETI Institute, Seth Shostak. "ci vorrebbe un po' per controllare, e poi le persone che amano pensare a queste questioni dire che si avrebbe una conferenza stampa e annunciare al mondo", ha detto, ma ha aggiunto che questo non funzionerebbe a meno che tutti nel progetto giurato segretezza . In questo periodo di notizie perdite, ha detto che la situazione è molto improbabile che sia tenuto segreto.

Così gli scienziati cercano di attenersi a un protocollo che comprende informare il pubblico. Il protocollo IAA del 2010 ha solo due pagine e copre aspetti quali la domanda di un segnale, il trattamento delle prove e cosa fare in caso di rilevazione confermata.

Quando le prove raggiungono il pubblico, mentre gli scienziati sono ancora analizzando il segnale, Forgan ha detto che potrebbe gestire le aspettative del pubblico utilizzando qualcosa chiamato scala del fiume. Si tratta essenzialmente di un valore numerico che rappresenta il grado di probabilità che un contatto alieno è' reale '. (Forgan aggiunto che la scala del fiume è anche passando attraverso un aggiornamento, e più dovrebbe essere rilasciato nel maggio.)

Se gli alieni sono arrivati qui, il ' primo contatto ' protocolli sarebbe probabilmente inutile, perché se fossero abbastanza intelligente per apparire fisicamente, potrebbero probabilmente fare qualsiasi altra cosa che volevano, secondo Shostak . "personalmente, mi piacerebbe uscire dalla città", ha scherzato Shostak. "Mi piacerebbe prendere un razzo e uscire di strada. Non ho idea di quello che stanno facendo qui.

Ma c'è poco bisogno di preoccuparsi. Uno scenario ' Independence Day ' di alieni che esplodono edifici importanti come la casa bianca è estremamente improbabile, Forgan detto, perché il viaggio interstellare è difficile. (questo alimenta qualcosa chiamato l'equazione di Drake, che considera dove gli alieni potrebbero essere e aiuta a dimostrare perché non abbiamo sentito nulla da loro.)

Lavoro SETI nei suoi primi giorni

Per trovare un segnale, prima dobbiamo essere in ascolto. Il SETI ' Listen ' sta accadendo in tutto il mondo e, di fatto, questo è in corso da molti decenni. Il primo esperimento SETI moderno si verificò nel 1960. Sotto il progetto Ozma, l'astronomo della Cornell University Frank Drake ha sottolineato un radiotelescopio (situato in Green Bank, West Virginia) in due stelle chiamato Tau Ceti e Epsilon Eridani. Ha scansionato a una frequenza che gli astronomi soprannominato ' il buco dell'acqua ', che è vicino alla frequenza di luce emessa da idrogeno e idrossile (un atomo di idrogeno collegato ad un atomo di ossigeno).

Nel 1977, l'Ohio State University SETI programma fatto titoli internazionali dopo un volontario del progetto, Jerry Ehman, ha scritto,' wow!' accanto a un segnale forte che un telescopio ricevuto. Il segno ' wow ' del 15 agosto 1977, tuttavia, non è mai stato ripetuto.

Ci sono stati molti, molti progetti da allora. Come esempio: l'Istituto SETI è stato fondato nel 1984; Anche se può essere il più famoso dei progetti di SETI, ci sono molti altri SETIS indipendenti nelle università e nelle istituzioni di tutto il mondo che hanno fatto il lavoro nel corso dei decenni. Una delle principali iniziative del centro è stato il progetto Phoenix, che ha scansionato le stelle vicino al sole. Attualmente, l'Istituto SETI, in collaborazione con altri istituti, sta lavorando su un concetto chiamato l'array di telescopio Allen, che ha decine di radio nella California del Nord.

Nel 2015, il noto fisico Stephen Hawking e molti altri ricercatori hanno lanciato la svolta Listen, un progetto che esaminerà 1 milione di stelle della Via Lattea e 100 galassie vicine di vita extraterrestre.

SETI basato su spazio

Anche se la ricerca di messaggi alieni non è in corso nello spazio, ci sono stati sforzi per comunicare con tutti gli esseri che potrebbero venire attraverso la nostra navicella.

Il Pioneer 10 e 11 sonde volato da Giove (e nel caso di Pioneer 11, Saturno) per uscire finalmente dal sistema solare. Prima delle sue uscite il 1972 e 1973, rispettivamente, una targa Pioneer è stato assemblato a bordo di ogni veicolo spaziale. Essa mostra la forma del corpo umano e dove la terra si trova nella galassia.

Le due sonde Voyager sono state lanciate nel 1977 per esaminare il sistema solare esterno. La Voyager 2 ha raggiunto lo spazio interstellare nel 2012, mentre la Voyager 1 è ancora al limite del sistema solare. Ciascuno dei veicoli spaziali comprende due dischi d'oro con suoni registrati sulla terra, che vanno dalle chiamate balena alla musica, alla parola ' Hello ' in molte lingue. Il record ha anche diagrammi del corpo umano e dove il nostro sistema solare si trova.

Gli scienziati inoltre hanno trasmesso un messaggio radiofonico dall'Osservatorio di Arecibo nel Porto Rico in 1974. Il cosiddetto messaggio Arecibo include cose come i numeri da 1 a 10; Il numero atomico di elementi come idrogeno e ossigeno; Informazioni sul DNA; e diagrammi di un corpo umano, della terra e del nostro sistema solare. In un campo correlato, lo studio di pianeti extrasolari accelerato negli ultimi anni con la missione Keplero, che ha trovato più di 2.000 pianeti extrasolari confermati in isolamento, così come altri osservatori nel terreno e nello spazio. Gli scienziati stanno ora cercando di caratterizzare quale di questi pianeti può essere il più vivibile. Gli studi atmosferici e le visioni più dettagliate dell'attività delle stelle saranno alcune delle attività che gli scienziati eseguiranno con i futuri telescopi, come il telescopio spaziale James Webb, che sarà lanciato nel 2020.

Fonte)

Você também deve apreciar: