Enigmas do Universo - Explorando os Enigmas do Universo
loading...

Questo asteroide non dovrebbe essere dove gli astronomi l'hanno trovata.

All'inizio, gli astronomi pensavano che fosse un errore. Avevano trovato un asteroide coperto di carbonio che galleggiava tra innumerevoli corpi ghiacciati distanti nel nostro sistema solare. La roccia dello spazio recentemente scoperta, che hanno denominato 2004 EW95, era qualcosa che gli scienziati sperassero di vedere nella fascia di asteroidi fra Marte e Jupiter. Invece, stavo ballando vicino a Nettuno.

La scoperta, pubblicata il mercoledì, suggerisce che 2004 EW95 è il primo di una nuova classe di oggetti spaziali nascosti nel sistema solare esterno, in una regione vasta e fredda conosciuta come la cintura di Kuiper, che contiene ancora molti misteri. I ricercatori ritengono che l'asteroide è stato lanciato dal sistema solare interno circa 4,5 miliardi anni fa, e può fornire informazioni sulla formazione iniziale dei nostri pianeti.

Utilizzando il grande telescopio dell'Osservatorio europeo meridionale, Tom Seccull, dottorando presso la Queen ' s Belfast University in Irlanda del Nord, e i suoi colleghi hanno esaminato le firme luminose delle superfici ghiacciate degli oggetti della cintura Kuiper. Hanno notato qualcosa di strano su un oggetto che misurava quasi 190 chilometri di lunghezza e si trovava a 2,5 miliardi chilometri dalla terra. La loro analisi ha mostrato che questo oggetto non ha condiviso lo stesso passato ghiacciato come le palline di ghiaccio galleggianti nelle vicinanze.

"quando abbiamo guardato questo per la prima volta, abbiamo pensato che fosse sbagliato", ha detto Seccull, autore principale di questo articolo pubblicato nella rivista astrofisica lettere. "la roccia è stata alterata dalla presenza di acqua liquida."

Questo probabilmente significava che l'asteroide risiedeva in un ambiente più caldo, molto più vicino al sole. Il team ha anche scoperto che la chimica dell'asteroide era dominata da composti chiamati ossidi ferrici e phyllosilicates, che non erano mai stati visti prima negli oggetti della cintura di Kuiper.

 

L'impressione di un artista di 2004 EW95, una reliquia del sistema solare primordiale, che gli scienziati credono ha avuto origine nella cintura di asteroidi tra Marte e Giove, ma ora galleggia al di là di Nettuno. Credito. Kornmesser/Osservatorio europeo del sud

Questa prova ha portato la squadra a concludere che il EW95 di 2004 è stato formato nel sistema solare interno ed è stato probabilmente lanciato nel sistema solare esterno quando i pianeti gassosi giganti, Giove e Saturno, migrato lontano dal sole.

Una delle idee prevalenti in astronomia è che il nostro sistema solare si è formato nel caos. Circa 4,5 miliardi anni fa, pianeti del bambino e dischi di polvere collisione violentemente per milioni di anni.

Ad un certo punto, i giganti del gas sono passati dalle loro posizioni nel sistema solare interno al sistema solare esterno. Questa è stata chiamata l'ipotesi "grande presa". I ricercatori non sanno esattamente come e a che punto il EW95 di 2004 è stato rilasciato dall'interno, ma pensano che ha coinciso con la migrazione del gigante gassoso.

"è una testimonianza sbagliata della storia iniziale della formazione del nostro sistema planetario e il sole", ha detto Thomas puzia, astronomo della Pontificia Università Cattolica del Cile e autore di questo articolo.

Il grande movimento di Giove è stato cruciale per la nostra esistenza, ha detto il dottor puzia. Attraverso la galassia, gli scienziati hanno trovato la prova di giganti gassosi che non hanno viaggiato fuori, lontano dalle loro stelle. Questi "Jupiters caldi" hanno evitato spesso la formazione di più piccoli pianeti extrasolari, uno scenario che potrebbe accadere qui se Giove non fosse venuto fuori.

Trovando il 2004 EW95, gli astronomi hanno ora più forte la prova che gli oggetti vicino al sole, come gli asteroidi e giganti gassosi, è entrato il sistema solare esterno miliardi di anni fa.

"abbiamo la fortuna di essere qui, perché i giganti gassosi non ha distrutto il sistema solare interno", ha detto il dottor puzia. "capire questo-perché è successo e come è successo-ci dice di più sul nostro luogo di nascita".

Via NYTimes

Você também deve apreciar:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *