Enigmas do Universo - Explorando os Enigmas do Universo
loading...

Arazzo del Medioevo può aiutare a scoprire il pianeta nove

L'arazzo di Bayeux raffigura la cometa di Halley nel 1066. Credito: Myrabella/CC da 1,0 scienziati hanno guardato al passato, al fine di aiutarli a determinare il luogo dell'elusivo nono pianeta. Questo pianeta si crede di avere fino a dieci volte la massa della terra e con un periodo orbitale fino a 20.000 anni. Questo mondo enigmatico è stato oggetto di intenso dibattito in quanto i ricercatori del California Institute of Technology hanno rivelato per la prima volta che la loro esistenza può effettivamente essere una possibilità molto reale. Questo ultimo studio, che è stato condotto dal medievalista Marilina Cesaro e astronomo Pedro Lacerda alla Queen ' s University di Belfast, Irlanda del Nord, si propone di utilizzare arazzi e documenti medievali per aiutare a saperne di più sugli oggetti Visibile nel cielo centinaia di anni fa. Marilina Cesaro ha detto: abbiamo una ricchezza di record storici di comete in antico inglese, antico irlandese, Latino e russo, che sono stati trascurati per lungo tempo. Il primo popolo medioevale è stato affascinato dai cieli, per quanto siamo oggi. Le informazioni ottenute dagli arazzi possono aiutare a prevedere dove potrebbe essere il pianeta nove. Pedro Lacerda riferito:

Possiamo prendere le orbite delle comete attualmente conosciute e utilizzare un computer per calcolare i tempi in cui queste comete sarebbero visibili nei cieli durante il Medioevo. I tempi precisi dipendono dal fatto che le nostre simulazioni al computer includano Planet Nine. Così, in termini semplici, possiamo usare gli avvistamenti di Comet medievali per verificare quali simulazioni al computer funzionano meglio: quelle che includono Planet Nine o quelle che non lo includono.

Origine

Você também deve apreciar: